? Frittelle classiche (ricetta di base)

COSA SONO LE CREPES?

Le crepes sono il cugino europeo dei pancake americani. Sono più grandi, più sottili e più delicati delle frittelle, perché la pastella è anche più sottile senza alcun agente lievitante per alzarli e renderli soffici come le frittelle. Hanno anche un sapore molto simile ai pancake, ma non sono soffici.

I pancake sono spesso considerati troppo delicati o difficili da fare, ma in realtà sono molto semplici e una ricetta infallibile da padroneggiare. Oggi, quindi, vi mostrerò come è facile fare le classiche crepes francesi e condividerò alcuni consigli su come fare delle perfette crepes fatte in casa!

QUESTE CREPES FATTE IN CASA SONO DISPONIBILI IN DUE GUSTI PRINCIPALI: DOLCE E SALATO.

Le frittelle dolci sono fatte con farina di grano normale (farina per tutti gli usi), e sono di solito leggermente addolcite con lo zucchero. Sono perfetti per la colazione o il dessert. Queste frittelle dolci sono tipicamente servite con zucchero, sciroppo, frutta, cioccolato (o Nutella), panna montata o anche gelato.

Le frittelle salate sono tradizionalmente fatte con la farina di grano saraceno. Sono naturalmente senza glutine e hanno un sapore di noce grazie alla farina di grano saraceno. Di solito vengono serviti a pranzo o a cena, ma funzionano altrettanto bene anche per la colazione/pranzo. Le frittelle salate possono essere riempite con ripieni salati come prosciutto, formaggio, pancetta, uova, verdure (come i funghi), erbe e anche altri tipi di ripieni di carne.

Detto questo, sono cresciuta mangiando frittelle salate che erano spesso fatte con semplice farina universale (farina di grano). Quindi si può usare qualsiasi tipo di farina per fare frittelle dolci o salate. È tutta una questione di gusto e di ciò che si preferisce alla fine della giornata. ? Personalmente, preferisco le crepes di farina di frumento a quelle di farina di grano saraceno, e preferisco anche le crepes non zuccherate a quelle zuccherate (anche per il dessert).

COME SI FANNO LE CREPES PERFETTE?

Le crepes fatte in casa sono ridicolmente facili da fare e difficili da rovinare. Gli ingredienti principali delle crepes francesi sono farina, uova e liquido (latte o acqua). Il rapporto di questi ingredienti è 8 : 8 : 4 (cioè 8 once di uova o circa 4 uova, 8 once fluide di latte o 1 tazza, e 4 once di farina di grano o solo 1 tazza). Tuttavia, trovo che questo rapporto mi dà frittelle che sono un po’ troppo salate per i miei gusti, quindi aggiungo più latte e meno uova alla mia pastella per frittelle.

Pertanto, il mio rapporto di ingredienti per le crepes è di 6 : 10 : 4 (cioè 6 once di uova, 10 once di latte e 4 once di farina). L’altra differenza nella mia pastella per crepes è che aggiungo solo un po’ di olio (o burro fuso) per rendere le crepes ancora più morbide.

COSA SUCCEDE SE LE TUE CREPES DIVENTANO GOMMOSE?

Ci sono due ragioni per cui le crêpes diventano gommose: troppo glutine (farina) o una cottura troppo lenta. La mia ricetta delle crepes, tuttavia, elimina entrambi questi problemi.

Con un rapporto liquido/farina di 4:1 in questa ricetta, non c’è rischio che il glutine nella farina si esaurisca. Puoi usare una frusta per montare la pastella delle crêpe o puoi anche usare un frullatore.

Se usi una frusta, mescola la farina con circa metà del latte per creare una pastella liscia e densa. Poi aggiungere il resto del liquido e mescolare per ottenere una pastella liscia per pancake.

Tuttavia, preferisco usare un frullatore a immersione, perché posso aggiungere tutti gli ingredienti in una ciotola o in una brocca e frullare il tutto finché non è tutto liscio (questo richiede solo pochi secondi). E per un risultato perfetto, raccomando di lasciare riposare la pastella dei pancake per un po’ per far riposare il glutine.

Le crespelle sono cotte a fuoco medio, il che permette alle crespelle di cuocere in poco più di un minuto. Questo tempo di cottura veloce permette alle crepes di essere morbide e burrose, senza seccarsi.

ALTRE DOMANDE FREQUENTI SU COME FARE LA PASTELLA PER CREPES

Posso fare delle crepes senza glutine?

Sì, è possibile fare queste frittelle senza glutine. La farina di grano saraceno (senza glutine) è anche comunemente usata per fare frittelle al posto della farina. Ma si può anche usare la farina senza glutine. Le frittelle saranno più delicate, ma avranno lo stesso sapore.

Se vuoi fare i pancake con la farina di mandorle, ti consiglio di cercare su Google una ricetta di pancake KETO che sia stata testata con la farina di mandorle.

Posso farli con la farina con il lievito?

Sì, potete fare queste crepes con la farina con il lievito incorporato, ma tenete presente che le crepes saranno più spesse, perché il lievito in polvere nelle crepes di farina creerà l’aumento delle crepes. Anche se non saranno crepes classiche, saranno comunque deliziose!

Posso usare la farina integrale per fare le crepes?

Se preferite la farina integrale al posto della farina, potete anche fare questa sostituzione. Ma tenete a mente che la pastella avrà un sapore di nocciola e non sarà così morbida come i pancakes fatti con la farina AP. Più fine è la farina integrale, migliori saranno le crepes.

Posso sostituire il latte in questa ricetta?

Certo! Potete usare il latte di mandorla, o il latte di anacardi, o il latte di soia, o qualsiasi latte a base vegetale per fare queste frittelle. Alcune ricette fanno le crepes anche solo con acqua, ma io preferisco di gran lunga il sapore aggiunto del latte.

Posso fare delle crepes vegetariane – senza uova e senza latte?

Sì, questo è possibile. Se volete, potete usare un sostituto vegano dell’uovo. Tuttavia, preferisco non usare l’uovo di semi di lino perché la pastella dei pancake avrà poi dei granelli di semi di lino.

Mi piace aggiungere un po’ di lievito in polvere alla mia pastella per crepes, che renderà la pastella più leggera e le darà anche un po’ di forza. Potete seguire la ricetta della crepe nella mia ricetta della torta di crepe vegana qui. Questa ricetta non usa uova, né latte (solo un latte a base vegetale).

COME CUCINARE PERFETTE CREPES FRANCESI

Anche se ci sono padelle fantasiose sul mercato, non c’è bisogno di una padella costosa per fare delle crepes PERFETTE. Una normale padella antiaderente funziona altrettanto bene. Si può usare anche una padella francese per fare le crepes, basta assicurarsi che la padella sia ben imburrata in modo che le crepes non si attacchino. Se sei alle prime armi con le crepes, una normale padella antiaderente è l’opzione migliore.

Qui ho usato una padella da 10 pollici per fare crepes da 10 pollici. Ma puoi anche usare una padella da 8 o 12 pollici, a seconda di quello che hai a portata di mano.

Come regola generale, ecco le misure che uso per fare le classiche crepes francesi in padelle di diverse dimensioni.

  • Padella da 8 pollici – circa 3 cucchiai di pastella (circa 45 – 50 mL)
  • Padella da 10 pollici – circa 1/4 di tazza di pastella (circa 60 mL)
  • Padella da 12 pollici – circa 1/3 di tazza di pastella (circa 75 – 80 mL)
  • Questo è sufficiente per creare un sottile strato di pastella per crepes sul fondo di ciascuna di queste padelle.

Quando la padella è calda, spennellare la superficie con burro o olio. Preferisco usare il burro.

Aggiungere la pastella misurata nella padella. Ruotare la padella mentre si aggiunge la pastella. Lavorare velocemente, per spargere la pastella uniformemente intorno alla teglia fino ai bordi, in modo da avere un bordo liscio. Continuare a girare la padella (e scuoterla delicatamente di tanto in tanto), per muovere la pastella e riempire il centro della padella il più uniformemente possibile.

Una volta che il fondo della padella è uniformemente coperto di pastella, rimetterla sul fuoco e cuocere.

ASPETTARE CHE I BORDI SIANO DORATI PRIMA DI GIRARE IL PANCAKE

A questo punto, avete DUE OPZIONI

Per crepes extra morbide:

  • Cuocere la crespella solo fino a quando la superficie della crespella si è indurita e non ci sono punti asciutti (ci vogliono solo circa 20-30 secondi). Poi sollevare delicatamente la crespella dalla padella (fare attenzione perché la crespella sarà molto morbida) e, se lo si desidera, girarla per qualche secondo sull’altro lato.
  • Tuttavia, quando faccio le crepes come questa, non cuocio affatto la crepe sul secondo lato.
  • Questa crepe avrà pochissima rosolatura (se c’è).
  • CREPES EXTRA MORBIDE, CON POCA O NESSUNA DORATURA. SI CUOCE SOLO UN LATO FINO A QUANDO LA PASTELLA NON È PRONTA. NON ASPETTATE CHE I BORDI SI DORINO.

Per crepes più tradizionali:

  • Cuocere le crepes fino a quando i bordi iniziano a dorarsi leggermente e sembrano un po’ croccanti (circa 40 – 50 secondi). Sollevare delicatamente la crêpe dalla padella e girarla per circa 10 – 15 secondi sul secondo lato, fino a quando ha delle macchie marroni caramellate.
  • Questa crepe avrà sicuramente una caramellizzazione su entrambi i lati.
  • Questi sono i tipi di crepes che si fanno nelle creperie e che si usano nei tipici dolci francesi a base di crepes.
  • Quando le crepes sono cotte, impilatele su una griglia o un piatto.

Quando siete pronti a servire/mangiare le crepes, copritele semplicemente con un altro piatto sopra e riscaldatele nel microonde per circa 30 secondi. La piastra superiore permette alle frittelle di cuocere a vapore, in modo che non si secchino. Rimuovete il piatto superiore non appena finite la cottura nel microonde, in modo che le frittelle non si inzuppino. Queste frittelle di base sono meglio mangiate calde.

La prima crepe che cucini è di solito il «tester», soprattutto perché è il modo migliore per capire se la padella è ben riscaldata e ben imburrata. Così puoi fare prima una crespella più piccola, senza sprecare troppa pastella.

Personalmente amo mangiare le crepes calde, appena cotte (o riscaldate nel microonde). Tuttavia, le crepes possono essere mangiate anche a temperatura ambiente o addirittura fredde! È tutta una questione di preferenze personali.

CREPES CLASSICHE AL LIMONE E ZUCCHERO

Le crepes al limone e zucchero sono un modo davvero classico di servire le crepes francesi. Ed è anche facile.

Basta spargere un po’ di zucchero su metà di una crêpe calda e poi piegarla in quarti. Ricoprite con fette di limone, un po’ di zucchero extra e panna montata, e servite! Preferisco usare lo zucchero vanigliato invece dello zucchero normale, perché la vaniglia aggiunge un altro sottile strato di sapore a questo dessert. Potete spremere tutto il succo di limone che volete sulle crepes. Queste crepes di zucchero al limone sono un dessert deliziosamente dolce, piccante, rinfrescante e semplice! Anche il sale completa perfettamente questo dessert, ed è anche un motivo per cui non mi piace addolcire troppo le mie crepes.

ALTRE IDEE DI RIPIENO PER CREPES

  • Ripieni dolci per crepes fatte in casa
  • Il mio preferito – Nutella e banana
  • Fragole (o qualsiasi tipo di bacche) e panna
  • Banana e caramello/burro
  • Cioccolato e fragole
  • Cagliata di limone o di frutto della passione e panna montata
  • Gelato, noci tostate e salsa di cioccolato

Ripieni salati per crepes fatte in casa

  • Ripieno di pollo e funghi
  • Gamberi
  • Prosciutto e formaggio
  • Pancetta e uova
  • Prosciutto e uova
  • Frittata alle erbe
  • Funghi saltati
  • Ripieno di carne al curry per fare gli involtini salati fritti dello Sri Lanka (involtini cinesi)

COME SALVARE O CONSERVARE I PANCAKE AVANZATI, O PREPARARLI IN ANTICIPO.

Personalmente mi piace fare la pastella delle crepes la sera prima e tenerla coperta in frigo per la mattina dopo.

Tuttavia, potete preparare le crepes anche in anticipo. Inoltre, se fate delle crepes in più, potete conservare le crepes avanzate anche per una data successiva. Ecco come.

Posso fare questa ricetta in anticipo?

Fare le crepes richiede un po’ di tempo, quindi è sicuramente una buona notizia che si possono fare in anticipo.

Per conservare queste crepes, mi piace fare uno strato di ogni crepe tra la carta di cipolla, poi avvolgere (o coprire) l’intera pila con la pellicola di plastica e conservare in un contenitore ermetico.

Se le frittelle sono esposte all’aria, si asciugheranno. Pertanto, è importante tenerli coperti con la pellicola di plastica per evitare questo.

Conservate queste frittelle in frigorifero per un massimo di 3 giorni, e potete preriscaldarle in lotti nel microonde (la carta di cipolla è adatta al microonde). Assicuratevi di impostare il tempo di cottura nel microonde tra 15 e 20 secondi alla volta, per evitare che i pancake diventino troppo caldi e mollicci.

❄️ Si possono congelare le crepes? ❄️

Se volete conservare le frittelle per più di 3 giorni, potete congelarle per dopo. Quando le frittelle si sono raffreddate a temperatura ambiente, avvolgetele come sopra e mettetele in un contenitore ermetico adatto anche al congelatore. In questo modo, le frittelle possono essere conservate fino a 2 mesi nel congelatore.

Lasciateli scongelare a temperatura ambiente o in frigorifero e riscaldateli nel microonde se necessario.

? UTENSILI E STRUMENTI CHE HO USATO PER QUESTA RICETTA DI CREPE?

  • Battitori – Un buon set di battitori è un must per tutte le tue esigenze di cottura.
  • Frullatore – Qualsiasi buon frullatore andrà bene.
  • Padella antiaderente. ? Per evitare che le crepes si attacchino.
  • Spatola piatta – per girare facilmente le frittelle

También te puede interesar

Ir arriba