Skip to content

Quanto dura il succo di frutta?

Quanto dura il succo? Il succo può durare da settimane a mesi oltre la data stampata sull’etichetta, poiché la durata di conservazione del succo di frutta dipende da una varietà di fattori come il tipo di succo, la data di scadenza, il modo in cui il succo è stato conservato, la confezione e il contenuto effettivo della confezione di succo. Il termine “fumo” di frutta è un termine ampio che può significare qualsiasi cosa, dal contenuto di frutta al 100% a un contenuto di frutta inferiore all’1% con un sacco di zucchero aggiunto che aumenta notevolmente la durata di conservazione.

La maggior parte dei succhi sono ricchi di vitamine, principalmente vitamina C, e possono sostituire una porzione di frutta. I succhi che sono tutti frutti saranno viziati prima dei succhi con zucchero e conservanti aggiunti, poiché gli zuccheri naturali della frutta inizieranno a fermentare nel tempo. Fai solo attenzione allo zucchero aggiunto nel tuo succo.

Quindi quanto dura il succo? Se correttamente conservato, la durata di conservazione di un succo di frutta oltre la data di scadenza è approssimativamente …

Non apertoPantryFrigorifero o frigorifero
Data di scadenza passata Data di scadenza passata
Succo di mela fresco7-10 giorni
Succo di mela confezionato2-3 mesi 2-3 mesi
Succo di mela confezionato6-9 mesi 6-9 mesi
Succo d’uva confezionato2-3 mesi 2-3 mesi
Succo d’arancia1-2 settimane
Succo di mirtillo rosso6-9 mesi 6-9 mesi
Maid minuto confezionata2-3 mesi2-3 mesi
ApertoFrigorifero o frigoriferoCongelatore
Succo d’arancia3-4 giorni
Succo d’uva3-4 giorni
Succo di mango3-4 giorni
Succo concentrato di frutta3-5 giorni
Maid Minute Juice2-3 giorni
Succo di mirtillo rosso3-4 giorni
Succo di mela3-4 giorni

Naturalmente, tutti i cibi e le bevande durano meno tempo se non vengono conservati correttamente. Ma ricorda che il succo, come molte altre bevande, di solito ha una data di scadenza e non una data di scadenza. A causa di questa distinzione, puoi tranquillamente usare il succo per integrare i tuoi cibi preferiti anche dopo la scadenza della data di stampa, ma deve essere goduto entro la data di scadenza.

Come sapere se il succo di frutta è cattivo, marcio o viziato?

Praticare adeguate tecniche di igiene e sicurezza degli alimenti aiuterà a prevenire le malattie di origine alimentare.

Sebbene non sia un test perfetto, i tuoi sensi sono di solito gli strumenti più affidabili per sapere se il tuo succo è stato rovinato. Alcune caratteristiche comuni di un cattivo succo sono lo scolorimento, l’odore acido (non berlo!) e infine modellare la crescita (troppo tardi – lanciarla!). L’odore acido è di solito la prima indicazione, se il succo ha un odore aspro avrà un sapore aspro. Quando i microrganismi presenti nell’aria entrano nel contenitore del succo, il frutto inizia a fermentare, il che cambia il sapore e l’aroma del succo. Questo processo può persino far gonfiare il contenitore e possibilmente anche scoppiare. Pertanto, se il tuo succo inizia a puzzare di aceto, vino, birra o alcool, assicurati di smaltirlo immediatamente.

Naturalmente, ci sono alcuni rischi per la salute associati alle bevande viziate, quindi ricorda sempre di praticare la sicurezza alimentare e goditi le tue bevande prima che la loro durata di conservazione sia scaduta.

Come conservare il succo di frutta per prolungare la sua vita utile?

Il succo dovrebbe essere conservato in un luogo fresco e buio (la dispensa funziona bene). Una volta aperto, il succo deve essere conservato in un contenitore ermeticamente chiuso per evitare umidità e altri contaminanti. Deve essere sempre conservato in frigorifero immediatamente dopo l’uso.

Se il succo è in scatola, assicurati di trasferire gli avanzi in un contenitore di plastica o di vetro prima della refrigerazione.

Alcuni dei vantaggi di un’adeguata conservazione degli alimenti includono un’alimentazione più sana, la riduzione dei costi degli alimenti e l’aiuto all’ambiente evitando gli sprechi.

Fatti interessanti sul succo di frutta :

  • Suggerimento: le scatole di succhi si congelano bene e quando vengono poste in un tupper vengono solitamente scongelate per l’ora di pranzo (ma non usare un sacchetto di carta o l’umidità dello sbrinamento distruggerà il sacchetto).
  • Puoi sostituire un bicchiere da 120 ml di succo d’arancia con un’arancia e ottenere comunque una porzione di frutta e lo stesso numero di calorie, ma tutta la fibra viene persa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *