il latte di mandorla può essere congelato? – La guida definitiva

Il latte di mandorla è un eccellente sostituto del latte da avere a portata di mano se state cercando di consumare meno latticini o se avete qualche tipo di intolleranza ai latticini nella vostra famiglia.

È una grande opzione da aggiungere ai vostri frullati di proteine o semplicemente fare frullati fatti in casa e può essere molto utile in generale in cucina.

Il latte, compreso il latte di mandorla e altre varietà di latte, può essere molto difficile da conservare. Se non lo usi molto o lo usi regolarmente, semplicemente non dura molto.

Quindi, sei bloccato a capire come conservarlo o semplicemente a buttarlo via e a roteare gli occhi per i soldi del latte sprecati.

il latte di mandorla può essere congelato? Se state congelando il latte di mandorla da bere o da usare nei cereali, non raccomandiamo questo processo perché la consistenza del latte cambia drasticamente. Tuttavia, il latte di mandorla congelato può ancora essere utilizzato per la miscelazione nei frullati, poiché il processo di miscelazione tende a reincorporare il latte separato.

In questa guida, spiegheremo come congelare il latte di mandorla e cosa aspettarsi dopo il congelamento.

Tenete a mente che ci saranno alcuni passaggi per un corretto congelamento e vorrete sapere come il congelamento del latte di mandorla potrebbe cambiare il vostro latte quando sarete pronti a tirarlo fuori dal congelatore.

Restate con noi per imparare come congelare il latte di mandorla e altro ancora.

La guida completa al congelamento del latte di mandorla

Quando si tratta di congelare il latte di mandorla, o qualsiasi latte, si sentono sempre due lati della storia.

Ci sarà gente che insiste che semplicemente non si può congelare il latte. Di nuovo, hanno dei punti solidi da fare su questo argomento.

Tuttavia, la verità è che è possibile congelare il latte di mandorla e altri tipi di latte. Dovete solo tenere a mente che non sarà lo stesso di quando lo mettete nel congelatore.

La consistenza e la composizione generale del latte cambieranno leggermente.

La buona notizia è che non dovete semplicemente buttarlo via.

Se non vuoi sprecare il latte, controlla i dettagli in questa guida che ti spiega come puoi congelarlo, cosa aspettarti quando lo congeli e i modi migliori per usarlo dopo il congelamento.

Mentre il congelamento del latte di mandorla potrebbe non essere la migliore raccomandazione, è un’opzione e funzionerà bene se si conoscono i passi corretti e cosa aspettarsi una volta che il latte è congelato.

Come congelare correttamente il latte di mandorla

Se decidete di provare il latte di mandorla congelato, ci sono un paio di opzioni diverse per farlo.

Si può congelare in contenitori o sacchetti o anche usando vaschette per cubetti di ghiaccio.

Vi porteremo attraverso un paio di processi diversi per essere sicuri di conoscere tutti i pro e i contro del congelamento del latte di mandorla.

Ecco quello che devi sapere: congelare il latte di mandorla non influisce sul contenuto nutrizionale.

I valori e la nutrizione saranno buoni solo come il giorno in cui avete deciso di mettere gli articoli nel congelatore. Da lì, i dettagli possono diventare un po’ strani.

Il latte tende a separarsi nel congelatore e si espande anche. È qui che avverranno i cambiamenti. Questo causerà un cambiamento nella consistenza del latte quando lo si scongela per l’uso.

Quando il latte viene scongelato, la separazione sarà molto evidente, ma ci sono alcuni modi per aggirare questo problema.

Molto probabilmente non vorrete usare il latte per bere quando l’avrete congelato.

La consistenza non sarà mai più la stessa. Tuttavia, si può mescolare, agitare o frullare il latte e sarà un latte utilizzabile per molti scopi.

Si può notare una leggera differenza nel gusto e una differenza definitiva nella consistenza e nell’aspetto, ma la qualità e la freschezza del latte saranno ancora affidabili.

Ora, ecco alcuni processi diversi che potete provare per congelare il latte di mandorla.

Congelare il latte di mandorla in vaschette di ghiaccio

Questo processo funziona molto bene perché si separa il latte di mandorla in porzioni più piccole e poi, quando si usano quelle porzioni, è meno probabile che si notino differenze di qualità o di consistenza rispetto a una porzione più grande.

Quando usi i piccoli cubetti di ghiaccio o qualsiasi altra piccola porzione che funziona per te, la separazione che si verifica non è così evidente.

Questi sono un’ottima soluzione se si vuole essere in grado di utilizzare il latte per cose semplici come frullati, shake o integrati in qualche piatto che si sta creando.

Segui questi passaggi per congelare il tuo latte di mandorla in un vassoio di cubetti di ghiaccio o altre piccole porzioni simili.

  1. Versare il latte in vaschette per cubetti di ghiaccio. Puoi riempirli fino alla cima, ma non riempirli troppo, perché si attaccheranno tra loro.
  2. Mettete i vassoi di ghiaccio nel congelatore e lasciate che il latte di mandorla si congeli per diverse ore o fino a quando è completamente solido. Si consiglia di congelarli per 12-24 ore per assicurarsi che siano solidificati.
  3. Una volta che i cubetti si sono congelati, togliere i vassoi del ghiaccio dal congelatore e rimuovere i cubetti di latte di mandorla congelati.
  4. Trasferisci i cubetti in un sacchetto per il congelatore o in un contenitore ermetico di qualche tipo – questo ti permetterà di prendere pochi cubetti alla volta quando ne avrai bisogno!
  5. Etichetta, data e sigilla il tuo imballaggio.
  6. Conservare fino a 6 mesi.

è un processo abbastanza facile! Devi solo congelare in cubetti o porzioni separate prima del congelamento a lungo termine, quindi preparati a tornare indietro e reimballarli in supporti di conservazione a lungo termine per ottenere i migliori risultati di congelamento.

Ora, se preferite congelarli tutti insieme, anche questa è un’opzione.

Congelamento del latte di mandorla sfuso

Se non volete pasticciare con la separazione in vaschette di ghiaccio o semplicemente preferite congelare il latte intero, avete opzioni anche per questo.

Tenete a mente che questo richiederà un po’ di TLC da parte vostra quando sarete pronti a usare di nuovo il latte. Dovreste prevedere di mescolare e agitare un po’, ma funzionerà bene, purché siate preparati.

Hai due opzioni quando si tratta di congelare il latte sfuso. Se avete un contenitore non aperto di latte di mandorla, potete congelarlo lì. Assicuratevi di lasciarlo aperto prima di usarlo.

Se il latte di mandorla è stato aperto, si dovrebbe pianificare di trasferirlo in un contenitore ermetico di qualche tipo e assicurarsi di lasciare un po’ di spazio libero per l’espansione. Vedi questi passaggi per congelare il latte di mandorla alla rinfusa.

  1. Se il latte di mandorla non è aperto, congelatelo nella confezione originale. Basta datarlo e metterlo nel congelatore per un massimo di 6 mesi. Se aperto, continuare con il passo 2!
  2. Se il latte di mandorla è stato aperto, è necessario versarlo in qualcos’altro. Scegliete quello che funziona per voi, ma assicuratevi di usare un metodo di conservazione ermetico per questo scopo.
  3. Assicuratevi sempre di lasciare 1-2 pollici di spazio aperto nel vostro contenitore ermetico. Il latte di mandorla si espande nel congelatore e se si riempie troppo il contenitore, si potrebbe avere un pasticcio tra le mani.
  4. Una volta preparato il latte, assicuratevi che sia ben sigillato e che abbia rilasciato quanta più aria possibile.
  5. Etichetta, data e sigilla il tuo imballaggio.
  6. Mettetelo nel congelatore e congelatelo in questo modo per un massimo di 6 mesi.

Di nuovo, il processo di congelamento è abbastanza semplice. È davvero dopo aver congelato il latte che bisogna preoccuparsi di più su come gestirlo e noi condivideremo questi dettagli con voi in questa guida.

è possibile congelare il latte di mandorla fatto in casa?

Alcune persone preferiscono il latte di mandorla fatto in casa a quello comprato in negozio perché si ha un controllo totale sugli ingredienti.

Quando lo fai a casa, è cremoso e delizioso e non ha nessuno di quegli additivi pazzi che troverai nella maggior parte delle varietà di latte di mandorla acquistate nei negozi.

Quindi, puoi congelare anche il tuo latte di mandorla fatto in casa, assolutamente! Finché il vostro latte di mandorla fatto in casa è ancora fresco, potete congelarlo al 100%.

Puoi seguire gli stessi passi che abbiamo condiviso sopra per congelare il latte di mandorla e funzioneranno benissimo.

Devi solo assicurarti che il tuo latte di mandorla sia fresco e non si sia rovinato, perché manterrà la sua freschezza il giorno in cui lo congelerai.

Congelarlo non lo renderà mai più fresco o renderà di nuovo buono il latte rovinato, quindi tenetelo a mente quando lo congelate!

Potete separare in vaschette di ghiaccio o congelare alla rinfusa, qualunque cosa funzioni per le vostre esigenze al momento! Basta fare riferimento ai passi che abbiamo condiviso sopra per uno di questi processi.

quando il congelamento del latte di mandorla è una buona opzione?

Per la maggior parte, si raccomanda di congelare il latte di mandorla, o qualsiasi altro tipo di latte, solo se si prevede di usarlo come parte di una ricetta più grande. Questo significa che puoi usarlo per cucinare o puoi anche aggiungerlo a un frullato.

La chiave qui è che non si congela il latte di mandorla se lo si usa solo per bere.

probabilmente non vorrete berlo immediatamente dopo che è stato congelato. Congelare il latte di mandorla altera la consistenza ed eventualmente il sapore, quindi basta conoscere i limiti del congelamento.

Se hai intenzione di congelare il latte di mandorla, sappi che è meglio se usato in combinazione con altri ingredienti in un piatto. Dai frullati proteici alla cucina, dovrebbe andare bene!

Questo è vero per il latte di mandorla fatto in casa o comprato in negozio. Potresti anche scoprire che alcune marche si congelano meglio di altre o si scongelano meglio di altre.

Puoi sempre provare diverse marche per vedere se una viene meglio di un’altra. Naturalmente, questo è necessario solo se avete intenzione di congelare regolarmente il latte di mandorla.

Come scongelare correttamente il latte di mandorla

Ok, in questo caso particolare, il congelamento è davvero la parte facile. Congelare il latte di mandorla è semplice e non richiede tempo, ma bisogna sapere come maneggiare il latte quando lo si scongela.

Ci sono alcuni modi diversi per scongelare il latte di mandorla. Ecco i 3 metodi principali.

  • Scongelare quando si cucina o si frulla (meglio per cubetti o piccole porzioni)
  • Scongelare in acqua calda
  • scongelare in frigorifero

Questi metodi sono abbastanza semplici in generale. In questa sezione, ci concentriamo sul processo stesso. Da qui, copriremo la manipolazione del latte dopo che è stato scongelato nella prossima sezione della guida.

Se si sceglie di scongelare il latte di mandorla in frigorifero, questa è l’opzione migliore per grandi porzioni di latte di mandorla.

Se l’hai congelato nella sua confezione originale o hai congelato un grande contenitore di latte di mandorla, questa è la tua migliore opzione se hai tempo di aspettare il processo di scongelamento.

In questo caso, mettete semplicemente il vostro contenitore di latte congelato nel vostro frigorifero e lasciatelo scongelare.

Molto probabilmente ci vorrà almeno una notte o anche 24 ore per scongelare, quindi siate preparati e tiratelo fuori dal freezer un giorno prima di averne bisogno, se possibile. questo richiede tempo!

Se hai dimenticato di togliere il latte di mandorla e hai bisogno di una soluzione rapida, puoi scongelarlo con dell’acqua calda.

Riempite una ciotola o anche il vostro lavandino con acqua calda e mettete il vostro contenitore o sacchetto di latte di mandorla congelato nell’acqua.

In particolare, per questo processo è necessario utilizzare acqua fredda o tiepida e non acqua calda. Sarà più veloce, ma ci vorrà ancora del tempo.

Infine, potete scongelarlo quando siete pronti ad usarlo. Se l’avete congelato in vaschette per i cubetti di ghiaccio, potete facilmente scongelarlo durante la cottura gettandolo nella vostra padella.

Puoi anche buttare il tuo cubetto di latte congelato in un frullatore e usarlo per fare un frullato proteico o qualcosa di simile e si fonderà perfettamente!

Usare il latte di mandorla scongelato

Infine, parliamo dell’uso del latte di mandorla scongelato. A prima vista, probabilmente non sembra troppo appetitoso, ma niente panico!

È qui che entra in gioco il tuo TLC in modo che il tuo latte di mandorla sia di nuovo come nuovo. È molto facile da preparare per l’uso. Ricordate che probabilmente non vorrete ancora berlo, ma potrete usarlo abbastanza facilmente.

Agitare e mescolare molto bene il latte di mandorla scongelato, o forse anche gettarlo nel frullatore per frullarlo di nuovo.

Questo dovrebbe prendersi cura della tua separazione e riportare il tuo latte di mandorla al modo in cui dovrebbe essere, o almeno il più vicino possibile in modo da poterlo usare!

A seguire: 7 migliori combinazioni di friggitrice ad aria e pentola a pressione

También te puede interesar

Ir arriba