Conservazione della pasta per pizza: il modo migliore

Non si può negare il piacere che la pizza possa portare nella tua vita, quindi perché preoccuparsi di provare? Quando prepari la pizza a casa, puoi mangiarla tutte le volte che vuoi e renderla esattamente come piace a te. Pizza ogni sera? Perchè no!

La chiave per rendere le pizze fatte in casa una caratteristica comune nel menu di casa è conservare correttamente l’impasto per pizza.

Con la giusta strategia, puoi preparare la tua pasta per pizza in anticipo per più pizze contemporaneamente e assicurati che sia fresca quando sei pronto.

Quindi, come viene conservata correttamente la pizza? L’impasto per pizza può essere conservato in frigorifero in modo sicuro per un massimo di 2 settimane, a condizione che l’impasto sia accuratamente avvolto in plastica per evitare che perda umidità ed elasticità. L’impasto per pizza può anche essere congelato in gnocchi confezionati singolarmente per la conservazione a lungo termine.

Questa guida completa per la conservazione dell’impasto per pizza ti guiderà passo dopo passo attraverso il processo di conservazione dell’impasto per pizza per alcune ore, di notte o anche per alcuni giorni o settimane.

Leggerai anche i nostri contenitori preferiti per la conservazione della pizza per assicurarti che l’impasto sia sempre tenuto perfettamente.

Come conservare l’impasto per pizza

Sia che conservi l’impasto per pizza per alcune ore o alcune settimane, ci sono regole o tecniche che devono essere seguite in qualsiasi circostanza.

Il maggior rischio di conservare l’impasto per pizza invece di usarlo subito è che si asciuga. Per evitare che ciò accada, è necessario memorizzarlo correttamente.

Segui queste raccomandazioni per i migliori risultati:

  • Lascia sempre lievitare l’impasto per almeno mezz’ora prima di conservarlo in un luogo fresco o freddo, se possibile.
  • Per una conservazione a breve termine di 2 giorni o meno, conservarlo coperto incustodito, in un contenitore di stoccaggio coperto da un involucro di plastica o in un sacchetto ermetico.
  • Per una conservazione a lungo termine da 3 giorni a 2 settimane, avvolgere con cura l’impasto singolarmente per evitare che si asciughi.
  • Ungere o far fiorire leggermente la ciotola o il contenitore di stoccaggio prima di conservare l’impasto per la pizza per evitare che si attacchi al contenitore.
  • Conserva la tua pasta per pizza in palline piegate individualmente, ma non colpirle.
  • Lascia sempre riscaldare l’impasto a temperatura ambiente per almeno mezz’ora prima di usarlo.
  • Se congeli la sua pasta, lasciala scongelare completamente nel tuo frigorifero e poi torna a temperatura ambiente in cucina prima di allungarla.

Come conservare l’impasto per pizza per alcune ore

Durante il processo di lavorazione di massa, è necessario consentire all’impasto di aumentare. Questo viene generalmente realizzato a temperatura ambiente, coperto da un involucro di plastica o un asciugamano e richiede circa un’ora e mezza.

Se stai preparando l’impasto all’inizio della giornata e non hai intenzione di usarlo fino a cena, dovresti conservare l’impasto per pizza per alcune ore nel mezzo.

Idealmente, lascia che venga lievitato per almeno mezz’ora prima della refrigerazione, ma se è necessario eseguirlo, puoi metterlo in frigorifero per alcune ore fino a quando non sei pronto per cuocerlo.

Se conserverai l’impasto per pizza solo per poche ore, non dovrai chiuderlo strettamente. In effetti, permettergli di sollevarsi liberamente è l’ideale.

Coprire il contenitore o la ciotola non presidiati con un involucro di plastica o un asciugamano e metterlo nel frigorifero, dove non si frantuma accidentalmente.

Non fa mai male coltivare un po ‘la ciotola o il contenitore di stoccaggio in modo che l’impasto non si attacchi ai lati durante il riposo. Prima di allungare per l’uso, consentire di raggiungere la temperatura ambiente per 15 minuti a mezz’ora.

Come conservare l’impasto per pizza durante la notte

L’impasto per pizza a secco è un incubo, ma ci vuole un po ‘di tempo per accadere. Se stai conservando la tua pasta per pizza durante la notte, ti piacerebbe idealmente essere in un ampio contenitore dove hai spazio per rilassarti e aria per respirare.

Ma deve ancora essere sigillato contro l’aria in movimento che potrebbe scambiare gli odori e i sapori del tuo frigorifero con tutta l’umidità della sua massa.

Scegli una ciotola o un contenitore di stoccaggio che abbia almeno il doppio della tua palla di pasta per pizza e avvolgi la superficie del contenitore con un involucro di plastica.

Conservalo nel tuo frigorifero dove non verrà disturbato durante la notte.

Puoi anche metterlo in un sacchetto ermetico, ma lascia che un po ‘d’aria rimanga all’interno della borsa. Assicurati che l’impasto non si schiacci o si sposti troppo nel tuo frigorifero.

Dovresti riposare con il minor disturbo possibile per proteggere la tua elasticità.

Puoi refrigerare l’impasto per pizza dopo che si alza?

Sì, puoi e dovresti refrigerare l’impasto per pizza dopo che si alza se non lo userai subito, ma potrebbe continuare a crescere leggermente, quindi assicurati di avere spazio per espanderti nel contenitore di stoccaggio.

Se hai intenzione di conservare l’impasto solo per poche ore, di notte o per un massimo di 3 giorni, non dovresti avvolgerlo completamente, poiché ciò limiterà la sua capacità di continuare a salire.

Avvolgere l’impasto singolarmente dopo 2 o 3 giorni di conservazione. Ormai tutto sarà salito ed è meglio essere protetti.

pasta per pizza congelata

L’impasto per pizza si congela facilmente fintanto che gli dai abbastanza tempo per sollevarlo prima del congelamento. Non aumenterà dopo che si sarà congelato.

Segui questi semplici passaggi per congelare l’impasto della pizza:

  1. Consenti alla tua pasta per pizza appena fatta di salire a temperatura ambiente per almeno 1,5 ore.
  2. Separalo in porzioni individuali di pizza.
  3. Avvolgere accuratamente ogni palla di pasta con un involucro di plastica.
  4. Avvolgere nuovamente ogni palla di pasta con un foglio di alluminio.
  5. Posizionare le palline di pasta avvolte in un sacchetto o contenitore con congelatore con un sigillo ermetico.
  6. Assicurati che l’impasto non si schiacci, almeno fino a quando non è completamente congelato.
  7. Scongelare accuratamente la pasta per pizza congelata durante la notte nel frigorifero e poi lasciarla raggiungere la temperatura ambiente prima di allungarla per l’uso.

Se congeli l’impasto seguendo i passaggi giusti, dovrebbe durare fino a 3 mesi prima che la qualità inizi a deteriorarsi.

I 5 migliori contenitori per lo stoccaggio di impasti per pizza

Seguire le regole per conservare l’impasto per pizza è molto più semplice con i giusti contenitori di stoccaggio.

Ecco le nostre migliori opzioni:

RangoProdottoCaratteristiche principali
uno.Kit di vassoio per massa artigianale DoughMateSet di 2, raschietto, resistente
2.Stampi per impasto impilabili WincoSet di 3, adatto per lavastoviglie, alluminio
3.Aggiorna lo stampo internazionale per la pasta per pizza in alluminioSet di 3, frigorifero o congelatore, alluminio
4.Contenitore per stoccaggio Silicookset di 3, plastica infrangibile e privo di BPA
5.Cambro Contenitore trasparente per alimenti CamsquareIndicatore di misura, vasca trasparente, frigorifero o congelatore

Abbiamo analizzato attentamente tutti i requisiti per conservare l’impasto per pizza e selezionato un elenco dei migliori 5 contenitori per l’impasto per pizza tra cui scegliere.

uno. Kit di vassoio per massa artigianale DoughMate

Vedi il prezzo attuale su Amazon

Se desideri un deposito di qualità professionale appositamente progettato per conservare l’impasto per pizza e consentirne anche la lettura e il caricamento, questo è il prodotto che fa per te.

Se sei seriamente interessato alla pizza, questi vassoi si adattano contemporaneamente a più palline di pasta. Ottieni anche due vassoi, per un ulteriore stoccaggio di massa.

Caratteristiche principali:

  • Include 2 vassoi impilabili ad incastro e un coperchio che si adatta perfettamente ai frigoriferi standard
  • Viene fornito con un raschietto per aiutarti ad allungare e modellare la tua pasta per pizza come un professionista
  • Leggero e molto resistente.

Maggiore svantaggio :

Questo prodotto non è lavabile in lavastoviglie. Lavare a mano o rischiare che i contenitori si deformino abbastanza da influire sul sigillo ermetico, il che è terribile per conservare l’impasto per pizza per più di qualche ora.

2. Stampi per impasto impilabili Winco

Vedi il prezzo attuale su Amazon

Gli stampi impilabili sono progettati per consentire a più palline per impasto per pizza di sollevarsi liberamente e conservarli in sicurezza nei propri stampi individuali.

Questi vassoi sono intrecciati per mantenere la tua pasta fresca e hai solo bisogno di un coperchio per coprire il vassoio superiore, oppure puoi usare un involucro di plastica.

Caratteristiche principali:

  • 3 vassoi impilabili progettati per testare l’impasto, consentirne l’innalzamento e la conservazione secondo necessità
  • Adatto per lavastoviglie e molto facile da pulire e mantenere.
  • Realizzato in alluminio, non in plastica, pulito e affidabile per la conservazione in frigorifero o congelatore.

Maggiore svantaggio :

L’alluminio è un metallo leggero. Se non stai attento, ammaccerà le tue padelle. Se la forma è compromessa nella parte superiore o inferiore, potrebbe influire sul sigillo quando i vassoi sono impilati, quindi cerca di stare attento con i tuoi vassoi.

3. Aggiorna gli stampi per la pasta internazionale per pizza in alluminio

Vedi il prezzo attuale su Amazon

Questi sono appositamente progettati per testare e conservare l’impasto per pizza durante la notte o per alcuni giorni in frigorifero.

Il contenitore in alluminio mantiene l’impasto fresco e protegge il sapore anche se viene conservato a lungo termine.

Caratteristiche principali:

  • Realizzato in alluminio, rendendoli sicuri per conservare l’impasto senza preoccuparsi della plastica.
  • È un pacchetto di 3 e sono perfettamente impilati per risparmiare spazio e rimanere organizzati
  • Trasferire dal frigorifero al congelatore senza stress o ingombro.

Il più grande svantaggio: le tapas non sono incluse, ma poiché sono impilabili, basta coprirne una ed è abbastanza facile sigillarle con un involucro di plastica o acquistare un coperchio separato.

4. Contenitore per stoccaggio Silicook

Vedi il prezzo attuale su Amazon

Se si confronta il design di questi contenitori, sono molto simili al vassoio per impasto artigianale DoughMate, con l’eccezione che non sono così profondi e non vengono forniti con il raschietto.

In altre parole, non sono specificamente progettati per conservare l’impasto per pizza, ma funzioneranno bene e per circa la metà del prezzo.

Caratteristiche principali:

  • Realizzato in plastica resistente agli urti e senza BPA, ideale per una cucina familiare affollata.
  • Ne ottieni 3 con i coperchi per facilitare l’organizzazione del tuo frigorifero o congelatore durante la conservazione sicura dell’impasto per pizza
  • I contenitori trasparenti facilitano il controllo di massa senza rompere la tenuta ermetica sul cappuccio

Maggiore svantaggio :

Non sono molto profondi, quindi dovresti lasciare che l’impasto si alzi in un contenitore separato prima di trasferirlo per conservarlo in questi contenitori. Questo è il processo ideale in modo indipendente, quindi non dovrebbe influenzare troppo la tua decisione.

5. Contenitore alimentare Cambro Clear Camsquare

Vedi il prezzo attuale su Amazon

Questo contenitore non è specificamente progettato per la massa, ma le grandi dimensioni funzionano perfettamente per consentire alla massa di salire in un ambiente contenuto e ancora ermetico.

Questo è perfetto per preparare l’impasto per pizza in anticipo o conservare l’impasto per pizza per alcune ore o durante la notte.

Caratteristiche principali:

  • Sicuro da usare in frigorifero o congelatore
  • Convenientemente contrassegnato con le misurazioni in modo da poter vedere / seguire l’aumento della massa
  • Viene fornito con un coperchio per aggiungere ulteriore protezione alla pasta di plastica avvolta

Maggiore svantaggio :

È un grande contenitore, forse più grande del necessario per una singola palla per impasto per pizza, e il contenitore è anche in plastica contenente BPA, quindi non usarlo mai per cibi caldi.

domande correlate

Ora che abbiamo risposto alle tue domande più urgenti, ne risponderemo alcune di seguito per soddisfare la tua curiosità.

Come viene utilizzata la pasta per pizza refrigerata?

Prima di allungare l’impasto, lascia che raggiunga la temperatura ambiente. Posizionalo semplicemente in una ciotola leggermente infarinata sul bancone, coperto con un asciugamano da cucina, per almeno mezz’ora. È ideale fino a 2 ore.

Se allunghi l’impasto freddo, sarai incline a prendere aria e gorgogliare, il che è uno svantaggio per mangiare la pizza. È anche molto più facile allungare e rimarrà allungato a temperatura ambiente.

Una volta a temperatura ambiente, premerlo su un disco grande e piatto. Se continua a ridursi in una piccola palla di pasta, dovrebbe riposare un po ‘di più a temperatura ambiente.

Una volta che sei stato in grado di premere l’impasto per avere uno spessore di circa 1/2 pollice e mantenerne la forma approssimativamente, puoi iniziare ad allungarlo.

Tiralo da una mano all’altra, ruotando continuamente, fino a quando ha uno spessore di circa 1/3 pollice e non si restringe più.

Puoi congelare la salsa per pizza?

Sì, puoi congelare la salsa per pizza. Meglio congelarlo in piccole porzioni monouso.

Esistono 3 semplici modi per raggiungere questo obiettivo:

  1. Vassoio per cubetti di ghiaccio – Riempi un vassoio di cubetti di ghiaccio con salsa per pizza e lascialo congelare a cubetti. Quando sono completamente congelati, puoi toglierli dal vassoio e metterli in un sacchetto con il congelatore.
  2. Stampo per muffin: versare tutta la salsa che usi per la pizza o se cucini sempre più pizze contemporaneamente, per quanto tu stia scongelando allo stesso tempo, in una padella per muffin. Se hai una lattina di metallo, ingrassa prima la superficie in modo che sia più facile rimuovere la salsa quando è congelata. Se hai un vassoio in silicone, puoi saltare questo passaggio. Lascia congelare completamente la salsa, quindi rimuovi ogni muffin di salsa e conservalo in un sacchetto o contenitore con congelatore.
  3. Cestino – Coprire una teglia con carta pergamena o foglio di alluminio. Versa la taglia della tua fetta di salsa per pizza sul vassoio, assicurandoti che ci sia abbastanza spazio tra ogni fetta in modo che non inciampino l’uno sull’altro. Se hai anelli per uova, questi saranno utili. Metti la teglia nel congelatore dove non disturba fino a quando la salsa per pizza non viene congelata. Trasferire in un sacchetto con congelatore per una conservazione a lungo termine fino a 3 mesi.

Puoi congelare la pizza fatta in casa?

Sì, puoi congelare la pizza fatta in casa. Questa è una soluzione meno costosa, più sana e più deliziosa per pizze congelate veloci e facili su richiesta.

Il modo più efficace per congelare la pizza fatta in casa è pre-cuocere l’impasto a 450F per circa 5 minuti.

Questo si chiama cottura parziale e protegge la forma e la qualità della crosta del congelatore e la prepara per una cottura perfetta quando sei pronto per mangiare la pizza.

Lascialo raffreddare completamente e poi aggiungi i suoi ingredienti. Posizionare la pizza completamente caricata su una grande teglia piatta e metterla nel congelatore senza coprire per almeno 2 ore.

Una volta che è completamente congelato, rimuoverlo dal congelatore e avvolgerlo bene con un involucro di plastica.

Per risultati ottimali, avvolgilo di nuovo in un foglio per proteggere ulteriormente la tua pizza e impedirne l’asciugatura mentre è congelato. Rimarrà fresco fino a 3 mesi nel congelatore.

Per prepararlo, scartalo completamente e cuocilo congelato come faresti normalmente con la tua pizza.

Quindi: puoi congelare di nuovo la pizza congelata?

También te puede interesar

Ir arriba